Tirocinanti, convenzione sottoscritta. Ma Cgil e Uil protestano

Redazione Altro Corriere7 dicembre 20175min2080
Il dipartimento Lavoro annuncia lo sblocco delle procedure per i pagamenti. I sindacati: «È chiaro che dalla Regione non avevano detto la verità. Se non arriveranno risposte ci sarà una mobilitazione ancora più incisiva»

CATANZARO «Dopo un confronto con Regione e Inps, sembrerebbe che la convenzione per il pagamento dei tirocini negli enti locali sia solamente oggi (6 dicembre) in dirittura d’arrivo. Pertanto appare chiaro che la nota diramata dal dg settore Lavoro della Regione Calabria in cui diceva che il 27 novembre era stata completata ogni operazione non era veritiera, come non era veritiero l’impegno del pagamento assunto dal governatore entro il 16 novembre». È quanto si legge in un comunicato congiunto di Cgil e Uil Calabria, che commentano così la vicenda dei tirocinanti ex percettori di mobilità in deroga. «A dimostrazione – continuano i sindacati – che chi opera per la disintermediazione sindacale e divisione tra i lavoratori crea solo confusione e non fa il proprio bene, né quello dell’ente che rappresenta, né ai lavoratori, né alla Calabria tutta».
«Ci interessa poco la polemica sterile, preferiamo dedicarci a rappresentare i bisogni dei calabresi, ma risolto il “pagamento dei tirocini” – proseguono Cgil e Uil – sarà il tempo della verità, della trasparenza e della legalità. Fermo restando che in assenza di risposte certe metteremo in campo azioni di lotta ancor più incisive, valutando azioni legali che mettano in mora la Regione Calabria, vera responsabile di questo ritardo».
«La Regione Calabria – conclude la nota dei sindacati – ha dimostrato superficialità nella gestione della questione e inadeguatezza. Riteniamo fondamentale, come già proposto il 16 novembre, la definizione di un Piano straordinario per il lavoro in Calabria, per dare risposte in termini di “lavoro vero” a migliaia di calabresi. Rimaniamo in attesa di conoscere la volontà del governatore della Calabria in merito».

LA REGIONE: «CONVENZIONE SOTTOSCRITTA» A stretto giro arriva una “risposta” dal dipartimento Lavoro della Regione: «Si rende noto – è il contenuto della nota – che, questa mattina è stata sottoscritta la convenzione tra la Regione Calabria e l’Inps per l’erogazione degli importi relativi all’attuazione dell’art. 44, comma 6 bis del Decreto legislativo n.148/2015 finalizzati ad azioni di politica attiva avviate dalle Regioni/Province autonome. La convenzione giunge a seguito delle interlocuzioni tra il presidente della giunta Mario Oliverio, il prefetto di Catanzaro, il ministero del lavoro e l’Inps per l’utilizzo di 15 milioni di euro per il pagamento delle indennità di tirocinio riferite alle mensilità rendicontate a tutt’oggi da parte degli enti utilizzatori». Un passo in avanti importante verso i pagamenti. «Come si ricorderà – prosegue la nota –, nei giorni scorsi, il pPresidente Oliverio aveva chiesto al ministro del Lavoro Poletti di poter anticipare con risorse regionali il pagamento di tre mensilità a seimila disoccupati impegnati nei percorsi di tirocinio formativo in corso in vari enti della Calabria. Dopo la firma odierna della convenzione si potrà dunque procedere da parte dell’Inps alla liquidazione delle mensilità richieste dagli enti utilizzatori». «Ringrazio il ministro Poletti e l’Inps – ha dichiarato il Presidente Oliverio – per aver accettato di sbloccare la situazione e accelerare il pagamento ai lavoratori  impegnati nei percorsi di tirocinio formativo attraverso questa convenzione in cui la Regione si impegna con risorse proprie a liquidare le spettanze. È stato un percorso in cui il nostro ente ha messo in moto tempestivamente ogni meccanismo utile per andare incontro ai lavoratori impegnati nei percorsi di politiche attive per l’occupazione. È anche giusto sottolineare che la Calabria è la prima regione in Italia ad aver sbloccato i pagamenti degli importi relativi all’attuazione del Decreto legislativo n.148/2015 finalizzato ad azioni di politica attiva avviate dalle Regioni/Province autonome».

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Cartellone Eventi




Chi siamo

L’altroCorriere nasce per integrare linguaggi diversi con un unico scopo: dare le notizie. Siamo un sito web ma anche una tv (che potete trovare in streaming sul portale e sul canale 211 del digitale terrestre).


CONTATTACI

CHIAMACI

Newsletter



Via del Mare, 65 88046 Lamezia Terme (CZ)
Telefono e fax: 0968-53447

REA – CZ – 190494
Reg. imprese – CZ – 03199620794